Ex militare napoletano parte per l’Ucraina: “Lo faccio per la libertà”

ex militare napoletano ucrainaDa Napoli in Ucraina per aiutare la popolazione “in qualsiasi modo possibile”. Il quotidiano Fanpage.it racconta la storia di Gennaro (nome di fantasia), ragazzo di 33 anni che ha un passato decennale tra Marina Militare e forze dell’ordine e che, appresa la notizia dell’invasione da parte della Russia, ha deciso di partire per il fronte come volontario.

Ex militare napoletano in Ucraina per la libertà

“Nessuno sa quello che si può trovare davanti, ma io sono speranzoso di una mia preparazione passata. La mia famiglia non sa che sto partendo. Ho scritto una lettera ai miei familiari in cui gli ho spiegato tutte le cose e quello che mi ha portato a prendere questa decisione. Spero che loro, se malauguratamente succedesse qualcosa, capiscano. Io non voglio uccidere nessuno, voglio andare lì a dare una mano in tutto. Voglio aiutare in qualsiasi modo possibile. Faccio questa cosa per un mio principio, un mio ideale: la libertà. La libertà di opinione, di esprimersi, di vivere”.

Per arruolarsi Gennaro ha scritto una lettera al’Ambasciata Ucraina in Italia, parlando della sua esperienza passata e del motivo per cui intende far parte della resistenza contro l’esercito russo. Ma ci tiene a sottolineare un concetto: sono tanti quelli che vorrebbero partire, ma non consiglia di farlo a chi non è preparato. In dieci anni di appartenenza alle forze armate lui ha imparato a maneggiare le armi e a gestire le situazioni di stress dal punto di vista psicologico. Chi non è preparato, è meglio che non parta per l’Ucraina e soprattutto che non lo faccia da solo, senza contattare le autorità: “Una volta che sei lì non si può tornare indietro”.

Potrebbe anche interessarti