Una pastiera per l’Ucraina: gli studenti donano il ricavato ai rifugiati della guerra

Una pastiera per l’Ucraina. È l’iniziativa dell’Istituto Alberghiero Lucio Petronio di Pozzuoli che, dal 18 marzo al primo aprile, donerà il ricavato della vendita dei dolci appositamente realizzati dagli studenti ai rifugiati della guerra in Ucraina.

Una pastiera per l’Ucraina: il ricavato ai rifugiati

Il dolce napoletano simbolo della Pasqua sarà venduto alla cifra di 15 euro, denaro che verrà destinato ai profughi accolti nella Cittadella dell’Inclusione di Quarto, gestita dalla Fondazione Centro Educativo Regina Pacis di Quarto. L’iniziativa è stata voluta con forza da Filippo Monaco, dirigente scolastico dell’Istituto Alberghiero Lucio Petronio.

Non solo pastiera, chiunque voglia sostenere i rifugiati ucraini può donare versando del denaro sull’Iban IT17Z0103040100 0000633031 89 intestato alla FONDAZIONE CENTRO EDUCATIVO DIOCESANO REGINA PACIS. Come causale bisogna indicare “Un dolce per l’Ucraina”.

Potrebbe anche interessarti