Vince la civiltà, circo con animali vietato ad Avellino. Il sindaco: “Contro lo sfruttamento”

circo con animaliAvellino vieta gli spettacoli di circo con gli animali. Il sindaco Gianluca Festa ha firmato l’atto con cui ha disposto il divieto di utilizzare gli animali per gli spettacoli circensi, una scelta dettata – afferma – per mettere fine al loro sfruttamento. Allo stesso tempo ha invitato le famiglie circensi a organizzare spettacoli nella sua città, ma contando soltanto sulle esibizioni degli esseri umani.

“Da anni mi impegno contro lo sfruttamento degli animali nei circhi – ha scritto su Facebook Gianluca Festa, sindaco di Avellino – Comprendo benissimo quanto siano vitali queste esibizioni per le famiglie circensi e quanto possa essere bello il circo per le famiglie. Su questo voglio essere chiaro. Sono disposto molto volentieri ad autorizzare gli spettacoli del circo, ma dicendo no all’utilizzo degli animali”.

Circo con animali vietato anche a San Giorgio a Cremano

Non è la prima volta che iniziative del genere vengono prese in Campania. Lo scorso ottobre, infatti, fu il Comune di San Giorgio a Cremano a vietare il circo con animali nel proprio territorio, con voto unanime di tutti gli assessori. Una battaglia di civiltà portata da quando, nel 2019, un elefante scappò da un circo proprio a San Giorgio. In quell’occasione il sindaco Giorgio Zinno si impegnò a porre fine allo sfruttamento degli animali e così, in mancanza di una legislazione nazionale, la giunta sangiorgese ha preso la decisione che ha fatto felici tutti gli amanti degli animali.

Potrebbe anche interessarti