Imprenditore non trova lavoratori stagionali, l’annuncio: “Decidete voi stipendio e orari”

pierluigi lucino“Cerco aiuto pizzaiolo, camerieri caffetteria e banconista bar, per stagione estiva. Lo stipendio lo decidete voi, il giorno libero li decidete voi e gli orari anche. Per info contattatemi”. Questo è l’annuncio di lavoro scritto, a metà tra il serio e provocatorio, da Pierluigi Lucino, imprenditore leccese titolare di una pizzeria e di un locale, Riviera Bar Bistrot di Porto Cesareo.

Pierluigi Lucino in un altro annuncio – stavolta del tutto serio – pubblicato su Facebook ha reso noto quali sarebbero le paghe base: tra 1200 e 1500 euro per i seguenti ruoli: aiuto pizzaiolo, lavapiatti sera, una figura alla friggitrice, lavapiatti mattina, camerieri caffetteria, camerieri drink, baristi. Parlando di stipendio base, è lecito pensare che vi possano essere degli extra.

Da non poche settimane, ormai, è emersa la questione della mancanza di personale in strutture come bar, locali, ristoranti, alberghi e così via. Gli imprenditori lamentano difficoltà in quanto non riescono a sfruttare a pieno le potenzialità delle proprie attività. Molti di essi dànno la colpa al reddito di cittadinanza, sostenendo che il sussidio statale incentiverebbe in particolar modo i ragazzi a non lavorare. Ben poca importanza viene generalmente data a due altre problematiche: gli stipendi davvero troppo bassi (spesso a fronte di orari di lavoro estenuanti) e la tassazione elevatissima che non consente di aumentare il netto in busta paga. Lo Stato è di fatto il socio a metà delle imprese, nel senso che assorbe la metà – e oltre – dei guadagni (senza investire un euro).


Potrebbe anche interessarti