Tifosi e associazioni contro De Laurentiis: il marchio del Napoli sul panettone Balocco

balocco Napoli

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha autorizzato la ditta Balocco, originaria di Cuneo in Piemonte, alla commercializzazione del panettone riportante lo stemma della società partenopea  come si legge sul portale Retenews24.it. Sul web, in particolar modo, su Facebook scoppia la polemica: in molti in un contesto di continue denigrazioni da parte dei tifosi e aziende settentrionali nei confronti della città di Napoli non vogliono piegarsi alle ragioni economiche che hanno ingolosito il numero uno del sodalizio campano. A fare la voce grossa sono anche le associazioni meridionaliste che in queste ore hanno manifestato il loro dissenso contro una scelta ritenuta oltraggiosa e offensiva nei confronti del popolo napoletano. Balocco, imita quello che precedentemente aveva fatto anche un’altra impresa del nord: la Bauli che invece aveva utilizzato il marchio “Sorrento” seppur senza alcuna autorizzazione.

Venendo un po’ al concreto è chiaro che l’azienda arricchirà il Nord perchè verserà Iva e le altre imposte a vantaggio delle amministrazioni settentrionali avendo sede legale a Cuneo. Inoltre la vendita del panettone in questione potrebbe chiudere le porte a quei veri e propri manufatti artigianali prodotti dalle aziende meridionali che potrebbero anche costare di più rispetto al Balocco. Cosa deciderà la pancia e il portafoglio del napoletano?

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più