I 5 buoni motivi per lasciare il partner il giorno di San Valentino

lasciare

Se pensate che bisogna sempre trovare il momento più giusto per fare le cose, il giorno di San Valentino è proprio quello peggiore per rompere con una persona e chiudere un rapporto. Ma d’altro canto, il fatto di dover essere romantico e amorevole con il proprio partner, porta a capire la natura sbagliata dei propri sentimenti. Infatti, gli studi dimostrano che il 14 febbraio è un giorno in cui molte coppie scoppiano, con il 47% che sceglie proprio questo giorno per lasciare. Con un po’ di tatto si può “mollare” la propria metà nel giorno più romantico dell’anno.

Ma quali sono i cinque buoni motivi per lasciare il partner a San Valentino? 

1) Per evitare di fare i regali.

Questo è un ottimo motivo per chi ha il braccino tirato e all’avvicinarsi di San Valentino o proprio nel giorno degli innamorati lascia o fa scatenare di proposito una discussione delirante, in modo da evitare spese quali regali, cene, fiori, ecc. Ma di solito quest’individui lo fanno all’approssimarsi di tutte le principali feste o almeno quelle che prevedono dei cadeaux.

2) Paura delle cose a lungo termine.

Di solito a San Valentino si riconferma l’amore con regali importanti, con eventi o semplicemente trascorrendo del tempo insieme alla persona amata. Ma c’è chi proprio non sopporta l’idea di passare quel giorno con il partner e di fingere di amare una persona per la quale non prova più niente. Potrebbe farlo prima, direte voi? Ma potrebbe non venire in mente di rompere fin quando non arrivi proprio il giorno di San Valentino, magari osservando le altre coppie felici. Poi esistono anche i casi di vigliaccheria, in cui si gioca d’anticipo scegliendo comportamenti astuti e fastidiosi tali da indurre l’altro a distaccarsi per primo, rovesciando completamente la situazione e passando paradossalmente da carnefice a vittima.

3) Terrore e panico da cuori vaganti.

Troppa pressione psicologica scatenata dai cuoricini in giro per la città. Infatti nel giorno degli innamorati si vedono cuori ovunque: nelle vetrine dei negozi, sui volantini dei supermercati, dai fiorai, sulle scatole di biscotti, in televisione, sui fazzolettini di carta, sugli slip… Un vero e proprio terrorismo psicologico, che si innesca anche nei single confermando la loro convinzione di aver fatto la scelta giusta.

4) Dimenticarsi del giorno di San Valentino.

Spesso per rovinare un rapporto basta poco. Si può partire dalle piccole cose. Quale donna sarebbe disposta a sopportare a lungo un uomo che dimentica gli appuntamenti concordati, oppure le date di compleanni e anniversari del primo incontro, del primo bacio, del primo sguardo, del primo panino, ecc.? Ma soprattutto dimenticare il regalo di San Valentino! Errore fatale, forse il peggiore di tutti.

5) Regali trash.

Un motivo validissimo per troncare una relazione sentimentale è sicuramente il dono sgradito. Dall’anello di bijoutteria al total look dove i cuori si moltiplicano, magliette con scritte mielose tali da far venire il diabete peggio dei cioccolatini con la nocciola, ciabatte calde e morbide “da zia” (si, c’è chi regala pantofole a San Valentino). Ma la cosa più sconvolgente sono i pantaloncini ad uncinetto per lui. Da non crederci! No, non è una bufala, esistono in commercio short e pantaloni da uomo realizzati ad uncinetto eccentrici e sicuramente surreali. Massima solidarietà a chi riceve regali del genere.

Cari innamorati che avete pensato di porre fine alla vostra meravigliosa storia d’amore concedetevi una bella vacanza in un posto dove il vostro partner non potrà mai raggiungervi, in modo da evitare qualsiasi inconveniente.

Buon San Valentino o meglio, Buon San Faustino!

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più