Sfratti nel Napoletano: in 200 protestano davanti al Municipio

salicelle

Vi è una nuova protesta dovuta agli sfratti nel Napoletano. Stamattina circa duecento persone hanno protestato davanti al Municipio di Afragola, grosso centro alle porte del capoluogo campano.

Stiamo parlando di otto famiglie residenti del Rione Salicelle, quartiere popolare posto alla periferia Nord della cittadina. Le intimazioni di sfratto di pochi giorni fa sono solo le prime. Ne sono previste infatti altre nei mesi prossimi, sempre verso nuclei familiari che abitano negli stabili delle Salicelle. Per far fronte a tale emergenza, una delegazione sarà ricevuta dal sindaco di Afragola, Claudio Grillo.

Ad interessarsi alla vicenda è stato subito il Cis (Centro iniziative sociali) del rione. “Ieri la polizia ha notificato ad otto famiglie che risiedono da quindici e anche venti anni in case popolari del rione l’intimazione a lasciare gli immobili entro tre giorni. Una indicazione impossibile tenendo conto che vi sono anziani e bambini in alcuni casi invalidi e che le famiglie chiedono di poter sanare la propria situazione con il pagamento dei canoni arretrati di fitto”. Questa la dichiarazione dei rappresentanti dell’ente.

Tali vicende non sono nuove ai giorni nostri. Si spera che per le famiglie delle Salicelle, come per altre in difficoltà, le istituzioni locali si mettano immediatamente a disposizione.

Potrebbe anche interessarti