Si ferma per l’emergenza anche l’arte di Jorit a Bacoli: “Coraggio. Torneremo più forti.”

Il nome che a tutti noi viene in mente quando a Napoli si parla di street art è uno solo: Jorit. Ebbene, l’ormai celebre artista napoletano apprezzato in tutto il mondo, anche in questi giorni è stato alle prese con uno dei suoi lavori. Purtroppo, però, anche lui è stato costretto a dare un freno alla sua arte a causa dell’emergenza Coronavirus.

Jorit si trovava a Bacoli stavolta e, come giusto che sia, dopo l’incontro con il sindaco del posto Josi Gerardo Della Ragione, queste sono state le sue parole affidate ad un post sulla sua pagina Facebook ufficiale: “Ho parlato con il sindaco Josi Della Ragione e insieme abbiamo deciso di sospendere i lavori per la realizzazione del murale a Bacoli.

“Ricordiamoci che viviamo in un luogo con 2.700 anni di storia che ha visto fiorire l’arte, la filosofia, le lotte sociali. Nonostante i tagli degli ultimi 20 anni, l’Italia ha uno dei sistemi sanitari pubblici migliori al mondo e questa crisi ci sta facendo capire ancor di più l’importanza della Sanità Pubblica, dello Stato Sociale e della Solidarietà. Rispettiamo tutti le regole e guardiamo al futuro con gli stessi occhi della Sibilla: determinati e senza paura. Coraggio. Torneremo più forti.”

Parole di speranza quelle dell’artista, una speranza che solo la consapevolezza di essere un grande paese e l’arte in tutte le sue forme può dare. Ebbene, in questi giorni di stop, dedichiamoci proprio a questo: leggere un buon libro, guardare un bel film, ascoltare musica. Prendiamoci un po’ di tempo per noi per poi tornare più forti di prima.

Qui di seguito il post ufficiale di Jorit sulla sua pagina Facebook:

Potrebbe anche interessarti