C’è speranza per tutti: vaccinato il primo ultracentenario in Campania, sta bene

Oggi è stato vaccinato il primo ultracentenario presso l’ASL Napoli 2 Nord. Gennaro, nome di fantasia scelto per proteggere la privacy dell’anziano, sta bene e fortunatamente non ha riscontrato alcuna reazione imprevista. Le equipe dell’Asl Napoli 2 Nord hanno effettuato le vaccinazioni in tre Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) e presso l’hospice di Casavatore.

Come previsto, è stata data la precedenza agli operatori sanitari e alle personalità più fragili della società. Sono state vaccinate 110 persone con un’adesione del 98%. Al momento sono 15 i pazienti ultranovantenni vaccinati nelle Residenze Sanitarie Assistenziali di competenza dell’Azienda.

L’episodio del signor Gennaro è un messaggio di speranza per tutti coloro che non si fidano del vaccino ed hanno paura di eventuali ripercussioni. Dall’inizio della campagna di vaccinazione partita il 27 dicembre scorso, sono già più di 10mila i vaccinati in Campania e pare che i vaccinati di oggi siano i primi sopra i 90 anni.

Nel frattempo il vaccino italiano prodotto da ReiTheira in collaborazione con il Pascale di Napoli è stato sperimentato allo Spallanzani di Roma e sta dando buonissimi risultati. Le aspettative sono quelle di vaccinare più persone possibili al più presto come successe già nel 1973, quando a Napoli vennero vaccinate più di un milione di persone in una settimana contro il colera.

VACCINAZIONI COVID19 – VACCINATO IL PRIMO CENTENARIO

Ha oltre cent’anni e risiede in una RSA dell’ASL Napoli 2 Nord,…

Pubblicato da Asl Napoli 2 Nord su Martedì 5 gennaio 2021

Potrebbe anche interessarti