Vaccini in Campania, la campagna di adesione per gli under 18 è una fake news

vaccini in campaniaVaccini in Campania. Dopo le numerose polemiche sorte intorno alla somministrazione del vaccino Astrazeneca, ecco che arrivano a portare scompiglio anche false notizie create ad hoc. Una fake news diffusa tramite Whatsapp, a nome della Regione Campania, inviterebbe determinate categorie a registrarsi sulla piattaforma informatica, per l’adesione alla campagna di vaccinazione riservata ai cittadini campani appartenenti a 6 specifiche fasce:

  • soggetti vulnerabili di qualsiasi età oltre i 16 anni;
  • persone tra i 75 e 79 anni;
  • tra i 70 e 74 anni;
  • tra i 16 e 69 anni a rischio clinico aumentato;
  • tra i 55 e 69 anni senza rischio clinico;
  • tra i 16 e 54 con priorità a personale scolastico e militari;

A smentire la notizia ci ha pensato lo stesso governatore Vincenzo De Luca sul suo profilo Facebook:

“Continuano a girare, soprattutto attraverso le chat e i sistemi di messaggistica degli smartphone, informazioni FALSE sulla campagna di vaccinazione. Per evitare confusione ed errori, vi invitiamo a verificare sempre ogni notizia consultando il sito e i canali ufficiali della Regione Campania e dell’Unità di Crisi che vengono costantemente aggiornati con ulteriori comunicati e bollettini aggiuntivi quotidiani proprio sui vaccini e sulle altre iniziative di prevenzione e contrasto dell’epidemia.”

Prosegue, intanto, la campagna di vaccinazione, e si spera arrivi  in Italia il farmaco russo Sputnik, che è stato già approvato da Vincenzo De Luca e potrebbe essere prodotto in Italia a partire da luglio 2021.

Potrebbe anche interessarti