Boscotrecase vicina ai cittadini in difficoltà: 208mila euro per pacchi alimentari e buoni spesa

boscotrecase covidA Boscotrecase arriva un aiuto concreto per le fasce più deboli, che hanno subito maggiormente gli effetti del covid. Si tratta di 208mila euro che saranno ripartiti tra bonus affitti, pacchi alimentari e buoni spesa.

L’Amministrazione comunale di Boscotrecase, guidata dal sindaco Pietro Carotenuto, ha dato il via libera in giunta alla delibera relativa alle linee di indirizzo per l’attuazione delle misure urgenti di solidarietà alimentare. Su proposta dell’assessore alle politiche sociali, Maria Luisa Russomanno, è stato approvato all’unanimità l’atto di indirizzo con il quale nei prossimi mesi saranno impiegati i fondi destinati dal Governo Centrale al Comune di Boscotrecase.

Come deliberato dalla giunta Carotenuto, circa 100mila euro saranno destinati ai buoni spesa a favore delle famiglie meno abbienti; 96 mila euro, invece, andranno al fondo per gli affitti, e i restanti 12mila saranno usati per implementare il fondo relativo ai pacchi alimentari.

In un momento delicato come quello che stiamo vivendo come Amministrazione comunale diamo ancora una volta un segnale concreto di vicinanza e una risposta fattiva a tante famiglie Vogliamo essere una comunità coesa e solidale, aiutando chi si trova in una difficoltà momentanea”, spiegano in una nota il sindaco Pietro Carotenuto e l’assessore alle politiche sociali Maria Luisa Russomanno.

I fondi del Comune di Boscotrecase per la crisi da covid-19 saranno ripartiti nel modo seguente:

  • Buoni spesa. L’importo dei buoni spesa è calcolato in base ai componenti del nucleo familiare con ISEE fino a 12mila euro. Per un solo componente il contributo è di 100 euro, che sale a 150 euro per due componenti, 200 euro per tre componenti, 250 euro per 4 o più componenti.
  • Contributo Affitto. Il contributo fitto può raggiungere una misura massima del 50% del costo del canone annuale fino ad un massimo di 1.200 euro. Per nuclei familiari con un ISEE fino a 10 mila euro.
  • Pacchi Alimentari. I fondi serviranno per l’assegnazione di un pacco alimentare mensile da distribuire nel periodo da aprile a dicembre 2022. Per tutti il riferimento ISEE è fino a 5 mila euro.

Potrebbe anche interessarti