Il grido degli indignati: “troppo poco risalto alla terra dei fuochi!”

spazzatura che brucia

L’Expo ci costerà 14 miliardi di euro, per la bonifica ambientale dei nostri territori,rientranti prima nei Siti di Interesse Nazionale e poi nel decreto legge sulla Terra dei fuochi,si poteva destinare un solo miliardo di euro,per salvaguardare la nostra salute e quelle delle future generazioni!!! Vergogna!!!!“.

E’ lo sfogo che si legge sui social network, (Facebook), da parte di alcuni abitanti delle aree nord di Napoli, esasperati che per un problema serio, come i tanti casi di tumore e intossicazione che tutt’oggi si registrano per la “terra dei fuochi”, lo stato italiano abbia dato così poco risalto, tanto da stanziare una cifra “minima” rispetto a quella posta per l’edificazione dell’expo di Milano.

E le lamentele così come lo sdegno continuano e dilagano per i tanti familiari e parenti di persone che già sono morte di cancro, nonché per i residenti che tutt’oggi corrono il rischio di ammalarsi gravemente solo per respirare l’aria di casa.

Tra i commenti degli “indignati” così si legge:” la terra dei fuochi non porta Soldi ma solo Morte!

Potrebbe anche interessarti