Acerra, rubata la targa ai caduti: “Nessuno ha voluto evitarlo”

Monumento caduti di guerra Acerra
Foto di Davide Pascarella

ACERRA – Arriva forte una lamentela dalle associazioni civiche di Acerra. Ieri pomeriggio, nella noncuranza dell’amministrazione, è stata completamente asportata la targa di bronzo del monumento dedicato ai cittadini caduti in guerra, nella piazza centrale della città.

Caduti di guerra

Da mesi c’erano stati tentativi di furto da parte di ignoti, mai arginati. L’unico tentativo da parte dell’amministrazione comunale di salvaguardare il monumento c’era stato quando fu ordinato alla Protezione Civile di rimuovere la targa per preservarla, ma in tale occasione il volontario Franco Barbetta precipitò dall’altezza di due metri, rimase ferito e si interruppe l’operazione, mai più ripresa. «Nonostante tutte le denunce l’amministrazione non ha fatto nulla per evitare che venisse rubato del tutto» dichiara uno dei Volontari Civici, il quale lamenta il fatto che il furto sia avvenuto addirittura in più momenti diversi, con varie asportazioni in cinque o sei circostanze differenti. «Dopo l’infortunio la targa è stata abbandonata alla mercé di tutti, in questo caso i ladri. In cinque o sei tentativi il monumento è stato completamente degradato. Sono mesi che la cosa era risaputa, da prima dell’infortunio di Barbetta».

Caduti di guerra 2

«Il comune non avrebbe dovuto chiamare la Protezione Civile, occorreva una ditta specializzata», conclude il volontario. Disattenzioni imbarazzanti, considerando anche i vari tentativi di furti di statue nelle piazze pubbliche, mai sventati dalle forze dell’ordine, risalenti a pochi mesi prima.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più