Quarto, crolla un ex cinema abbandonato: chiusa una scuola per sicurezza

Il tema della sicurezza pubblica è sempre stato discusso in tutti i tavoli di governo e in quelli comunali. Ci sono però molte realtà di provincia che vengono abbandonate a loro stesse, città che cadono a pezzi e che avrebbero bisogno dei soldi pubblici per rimettersi in sesto, soldi che però non arrivano mai.

Quarto, crolla un palazzo – chiusa una scuola

E’ il caso del Comune di Quarto – a nord di Napoli – che questa mattina è stato costretto a chiudere una scuola e un tratto di strada a causa di un crollo di un ex cinema abbandonato e in decadenza. A informare i cittadini è stato lo stesso Comune sulla propria pagina Facebook.

Si informa la cittadinanza che per la messa in sicurezza dello stabile abbandonato e sotto sequestro dell’ex Cinema Santa Maria, a seguito di un parziale crollo avvenuto all’alba, per la tutela della pubblica incolumità è stata disposta in via precauzionale e per la sola giornata di oggi la chiusura del plesso scolastico “Viviani”. Le lezioni riprenderanno regolarmente domani mattina.

È stata, poi, completamente interdetta al traffico automobilistico e pedonale via Guglielmo Marconi, mentre è stata chiusa al solo traffico automobilistico l’area che da via Pietrabianca dà accesso a via Marconi e al Corso Italia (tratto dall’intersezione con la Chiesa Santa Maria fino all’incrocio con via Marconi). Seguiranno aggiornamenti“.

Edifici pericolanti, scuole chiuse per sicurezza, parchi e strade che si allagano alla prima pioggia caduta. Sono ormai queste le condizioni in cui vivono i cittadini di Napoli e provincia da moltissimi anni e pare che la situazione non voglia migliorare.

Potrebbe anche interessarti