Arrestato imprenditore a Castellammare: nascondeva milioni di euro in un muro di casa

È stato arrestato un imprenditore di Castellammare di Stabia, sul quale pesano diversi capi d’accusa.

L’umo, nome noto in quanto gestiva affari in diversi settori dal turistico al commerciale, teneva nascosti in casa  murati dietro ad una parete una montagna di soldi, ben 2 milioni di euro, frutto di tutte le attività illecite. L’imprenditore era stato protagonista di scandali anche negli anni passati. Infatti, come riporta Repubblica.it, fu condannato per favoreggiamento per l’integrazione fittizia del famoso castello mediceo di Ottaviano, bene vantato nel patrimonio criminale di Raffaele Cutolo, ma aveva anche favorito l’assunzione di un nipote di un noto boss camorristico. E avrebbe anche compiuto atti di estorsione ai danni di diversi imprenditori nel Napoletano.

Dall’operazione condotta dalla Dda sono state arrestate 14 persone mentre 21 sono indagate. Un’attività illegale che coinvolgeva diverse persone e che dovranno rispondere all’accusa di violenza privata, attività di estorsione con finalità mafiosa. 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più