Castellammare di Stabia, lite condominiale si trasforma in tragedia: muore un uomo

ambulanza 118

Castellammare di Stabia – Tragedia a Castellammare di Stabia. Nella tarda serata di ieri Vincenzo De Gregorio, netturbino di 61 anni, ha perso la vita. Secondo quanto riporta Cronache della Campania tutto sarebbe scaturito da una violenta lite condominiale.

Sarebbe esplosa una accesa discussione nel popoloso rione Cicerone fra la vittima, sostenuto da sua moglie, ed alcuni vicini. Dalle parole sarebbero passati presto alle mani. Durante la rissa Vincenzo si sarebbe accasciato a terra privo di sensi. L’operatore ecologico è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale.

Anche la moglie è stata ricoverata per aver ricevuto un pugno sul naso, ma le sue condizioni non sono gravi. La vittima soffriva già di gravi problemi cardiaci. Il magistrato di turno ha ordinato l’autopsia sul cadavere per comprendere le cause del decesso: in particolare, bisogna accertare se l’uomo possa aver subito un colpo tale da aggravare mortalmente le sue condizioni di salute.

Gli agenti, intanto, stanno interrogando vicini, condomini ed i partecipanti alla discussione. Per adesso, tutte le persone coinvolte rischiano una condanna per omicidio preterintenzionale, in quanto, con la loro presunta aggressione, avrebbero cagionato il decesso dell’uomo.

Potrebbe anche interessarti