Covid, addio a Vincenzo: “La categoria dei farmacisti piange un’altra vittima”

covid vincenzo bossoIl comparto sanitario conta un’altra vittima del Covid: si tratta di Vincenzo Bosso, titolare di una farmacia a Castellammare di Stabia. A renderlo noto è la Federfarma Napoli.

Quest’ultima fa sapere: “Oggi, purtroppo, la nostra categoria professionale piange un’altra vittima del Covid-19. Vincenzo Bosso, titolare di farmacia a Castellammare di Stabia. Ci stringiamo al dolore della famiglia, di tutti i suoi cari e dell’intera comunità stabiese. Riposi in pace.”

Non solo infermieri, medici e operatori sanitari ma anche i farmacisti stanno vivendo le difficoltà di questo periodo di emergenza. Basti pensare alla drammatica situazione legata alla carenza di bombole di ossigeno.

L’allarme di Federfarma Napoli: “Manca l’ossigeno”

Proprio il Presidente della Federfarma Napoli, Riccardo Maria Iorio, denunciava: “I farmacisti sono allo stremo professionalmente e, soprattutto, umanamente. Non riuscire ad esaudire la richiesta di ossigeno è una mortificazione umana prima ancora che professionale.”

Piccoli passi in avanti sono stati fatti con l’arrivo di 200 bombole ma, purtroppo, non sono bastate a risolvere il problema. Per far fronte all’emergenza si necessita di rifornimenti più consistenti.

Ha fatto il giro del web l’appello di Mauro Pagnano, un giovane che cercava disperatamente una bombola di ossigeno per suo padre. Non riuscendo a reperirla si era affidato alla solidarietà degli utenti. Solo in questo modo è riuscito a recuperarne una ma, purtroppo, non è servita a salvare la vita a suo padre.

Per non parlare dei decessi per Covid che hanno coinvolto la categoria dei farmacisti campani: quello di Vincenzo Bosso è solo il più recente.

Potrebbe anche interessarti