Castellammare, blitz anti-usura all’alba: arrestate sei persone

carabinieri Portici Coronavirus

Questa mattina, alle prime luci dell’alba, un’operazione anti-usura dei carabinieri di Sorrento e Castellammare di Stabia ha portato a sei arresti e al sequestro di beni per centinaia di migliaia di euro.

Secondo quanto riporta Il Mattino, da tempo i militari dell’Arma, coordinati dal capitano Ivan Iannucci, erano sulle tracce di un gruppo di usurai. Tramite prestiti concessi a tassi di interessi esorbitanti, i membri del gruppo avevano letteralmente messo in ginocchio diversi piccoli imprenditori della costiera sorrentina.

La condizione dei piccoli imprenditori non poteva che peggiorare durante il periodo di lockdown, in cui molte attività commerciali sono state chiuse. Le difficoltà economiche hanno creato il terreno ideale per gli usurai, e una decina gli imprenditori della penisola sorrentina e dell’area stabiese sono caduti nella rete dei malviventi.

In seguito, le indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata hanno condotto agli arresti di stamattina, effettuati con elicotteri e uomini dell’arma tra Sorrento e Castellammare di Stabia. Tra gli arrestati vi sono anche alcune donne.

Potrebbe anche interessarti