Castellammare, nuova ordinanza del sindaco: misure rafforzate fino al 18 aprile

castellammareIl sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, ha firmato una nuova ordinanza che entra in vigore oggi 10 aprile e sarà valida fino a domenica 18 aprile 2021. A comunicarlo è lui stesso sulla propria pagina Facebook:

“Ho firmato poco fa l’ordinanza sindacale n. 149 del 9 aprile 2021, con cui ho disposto le misure anti-Covid nella mia città da sabato 10 aprile 2021 fino a domenica 18 aprile 2021. Le principali novità riguardano le restrizioni per gli esercizi commerciali di vendita al dettaglio, la cui attività sarà estesa di un’ora, dalle ore 5 fino alle ore 20. La vendita con consegna a domicilio è consentita invece fino alle ore 22 per gli esercizi di vendita di generi alimentari e per gli esercizi di vendita di saponi, detersivi e affini.”

Le attività dei servizi di ristorazione sono consentite nella forma di ristorazione con asporto e con consegna a domicilio nella fascia oraria dalle ore 5.00 alle ore 20.00, con consegna a domicilio dalle ore 20.00 in poi. Per le attività identificate come bar e altri esercizi simili senza cucina, l’asporto è consentito dalle ore 5.00 alle ore 18.00.

L’unico mercato aperto a Castellammare, resta il rionale del San Marco nelle giornate di martedì e sabato, esclusivamente per la vendita di generi alimentari, con il contingentamento degli accessi. Ancora chiusi, invece, la villa comunale e gli arenili, ai quali sarà consentito accedere solo dalle ore 6.30 alle ore 8.30, esclusivamente per l’attività sportiva individuale.

Come previsto dalle disposizioni di governo per la zona rossa, il coprifuoco permane tra le ore 22.00 e le ore 5.00 del giorno seguente. In Campania, tali provvedimenti riguardanti la zona rossa resteranno in vigore, difatti, ancora per una settimana. Seppure l’indice di contagio sia in calo, il trovarsi in semi lockdown da più di un mese, non ha portato ancora i risultati sperati. Dunque mentre quasi tutta l’Italia ritornerà in zona arancione, la Campania sarà in zona rossa insieme a Valle D’Aosta, Puglia e Sardegna.

Potrebbe anche interessarti