MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

“Esmeralda”: lo yacht del patron di EasyJet approda a Castellammare di Stabia

yacht esmeralda
Foto pagina Facebook Stabia Main Port

Il patron di EasyJet Polys Haji-Ioannou, è approdato a Castellammare di Stabia con il suo yacht di lusso da 62 metri “Esmeralda” attraccando allo Stabia Main Port.

“Amo Capri e Napoli, Castellammare è stupenda” ha esclamato Polys, secondo quanto si apprende da Il Mattino, salutando il team di marinai che lo ha accolto. Polys è un miliardario cipriota, che deve la sua fama soprattutto grazie alla sua partecipazione nella compagnia aerea EasyJet.

La compagnia fu fondata dal fratello minore Stelios Haji-Ioannou, possessore degli yacht “Fly me to the moon” e “Strangers in the night”, un chiaro omaggio al celebre cantante Frank Sinatra. Polys e Stelios sono i figli del defunto Loucas Haji-Ioannou, un imprenditore marittimo greco-cipriota le cui flotte hanno dominato l’industria navale globale per la maggior parte del ventesimo secolo.

Lo yacht “Esmeralda” approdato a Castellammare di Stabia, è di sua proprietà ed è stato costruito nel 1981. A bordo possono soggiornare 22 ospiti più un equipaggio di 26 persone. Polys ha soggiornato a Castellammare per sei giorni, per poi dirigersi a Capri.

Prima di lasciare il porto stabiese, il patron di EasyJet ha regalato allo staff dello Stabia Main Port il libro: “EasyHistory. The easy family of brands photo album”, contenente i successi della famiglia Haji-Ioannou, che ha continuato l’eredità marittima con una flotta di 17 navi cisterna.

Alcuni giorni fa, inoltre, a Ischia è approdato il panfilo “Christina O”. Lungo 99 metri, è uno dei più grandi e lussuosi yacht al mondo, ed è appartenuto all’armatore greco Aristotele Onassis: il nome dello yacht è stato scelto in onore della figlia.

Nelle acque di Marina Grande a Capri qualche settimana fa è stato avvistato lo yacht di lusso “Nord”, di recente costruzione (2021) realizzato in Germania e di proprietà di un magnate russo, le cui immagini della possente imbarcazione hanno fatto il giro del web.

Potrebbe anche interessarti