Castellammare, picchia il padre 89enne e tenta di dargli fuoco: arrestato

castellammare padre

A Castellammare di Stabia i carabinieri hanno arrestato per violenza domestica un uomo di 58 anni, che avrebbe picchiato e tentato di uccidere il padre.

Castellammare, picchia il padre di 89 anni: aveva già maltrattato i genitori

Secondo quanto riportato da una nota dei carabinieri, lo stesso uomo che era stato arrestato già quattro anni prima per maltrattamenti in famiglia nei confronti dei genitori. L’anziana madre gli aveva permesso di tornare a casa ma l’uomo, che ha precedenti penali, sarebbe ricaduto nella violenza.

Il cinquantottenne avrebbe picchiato il padre, un uomo di 89 anni affetto da problemi di deambulazione e costretto a letto. Nello specifico, l’uomo lo avrebbe percosso colpendolo ripetutamente con la sua stessa stampella. Il 58enne avrebbe poi tentato di strozzarlo, ma non sarebbe riuscito nel suo intento grazie alle ultime forze della vittima che avrebbe opposto resistenza.

Dopodiché, l’arrestato avrebbe cosparso dell’alcol etilico sulle coperte che coprivano suo padre, con l’intento di dargli fuoco con un accendino. La madre, disperata, avrebbe implorato il figlio di smetterla facendolo così vacillare. In casa è arrivato poi l’altro figlio dell’anziana coppia che, una volta appurato cosa stesse facendo suo fratello, ha immediatamente chiamato i carabinieri.

Quando i militari sono entrati nell’appartamento hanno constatato cosa fosse appena accaduto: la coperta era ancora intrisa di alcol e la stampella a terra. Le vittime hanno raccontato che era da un mese che si era ritornati nel baratro delle vessazioni. Il personale medico intervenuto sul posto ha visitato l’anziano, che se la caverà con 7 giorni di riposo.

I carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno poi arrestato il 58enne per maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio. L’arrestato è ora in carcere in attesa di giudizio.

Potrebbe anche interessarti