Ercolano, Buonajuto annuncia: “È in arrivo l’Esercito nella nostra città”

esercito ercolanoErcolano – Il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, annuncia l’arrivo nella città da egli amministrata dell’Esercito, per fare fronte all’illegalità e soprattutto agli sversamenti illeciti di rifiuti nella parte alta della città, quella rientrante nel Parco nazionale del Vesuvio. Ancora una volta in Italia, dunque, si ricorre ai soldati per operazioni che potrebbero ben essere svolte da altri corpi, invece di essere costretti a vedere l’Esercito in strada come accade nelle zone di guerra. È questa una caratteristica, in Occidente, prettamente italiana, una nazione assolutamente non in grado di esercitare il controllo sul proprio territorio, e l’utilizzo di tale espediente ne è una implicita ammissione. D’altra bisogna riconoscere che, come è ovvio e giusto, l’amministrazione ercolanese non fa altro che cercare di tutelare la cittadinanza con i mezzi che ha a disposizione: lo strumento oggi offerto dall’Italia è questo, purtroppo.

Questo il testo del comunicato stampa:

Incontro tra il sindaco Buonajuto ed il Generale De Leverano: «Nel prossimo anno, l’Esercito a Ercolano per operazioni di controllo e tutela del territorio»

Nella giornata di ieri, il sindaco di Ercolano ha incontrato il Generale di Corpo d’Armata Luigi De Leverano, Comandante del Secondo Comando Forze di Difesa, per concordare le iniziative per la sicurezza da mettere in campo sul territorio di Ercolano.

«È stato un incontro proficuo nel quale ho ribadito l’esigenza di una maggiore presenza di Forze dell’Ordine sul territorio cittadino. Ho ricevuto rassicurazioni sull’inserimento di Ercolano nel piano Città Sicure previsto dal Governo e, all’inizio del nuovo anno, ci verranno forniti i dettagli sulla presenza dell’Esercito e le modalità d’intervento previste. Nell’incontro di ieri, ho tenuto a ribadire che una delle priorità è attuare presidi di controllo nella zona alta della città per prevenire il fenomeno degli sversamenti abusivi nell’area del Parco Nazionale del Vesuvio», così Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano.

Potrebbe anche interessarti