Notte Bianca ad Ercolano: Mav, musica e degustazioni. IL PROGRAMMA COMPLETO

notte-bianca-di-ercolano-al-mav-600x222Il 18 marzo, in occasione della II Edizione del Festival della Memoria, il Museo Mav lancia la prima Notte Bianca a Ercolano, ricca di eventi, tra musica, teatro, cinema, danza, tecnologia, archeologia e degustazioni nei principali luoghi della città: Via IV Novembre, Via Pugliano, Corso Resina, Largo Santa Caterina e centro storico.

L’ingresso al Mav sarà gratuito dalle 19,00 alle 23,00. Oltre al percorso museale, sarà possibile visitare la Galleria, con l’installazione multimediale “Unfolding the Aryan Papers” delle artiste inglesi Louise e Jane Wilson, dedicata a Stanley Kubrick e la mostra “Memoria dello sguardo”, una raccolta di scatti realizzati ad Ercolano dal fotografo Giorgio Massimo.

Una serata ricca di eventi e performance artistiche che a partire dalle ore 19,30 si susseguiranno fino alle 24.00. Alle 19,30, nell’ Auditorium MAV, concerto di musica araba con Eastern Takht Ensemble. A seguire, alle 21,15 Corale Polifonica e Accademia Fit & Dance. Negli altri luoghi della città, si esibiranno Compagnia Sole Luna (musica popolare), Maeby Funk, Marcello Colasurdo e la Paranza, Tommaso Primo. AudioVideo performance de I Ragazzi Del Computer dal titolo “Radici” con Tape Recorders, Electronics e Visuals.

Tanti anche gli eventi teatrali itineranti: il via lo darà alle 19,00 Ciro Lettica lo Sputafuoco; dalle 19,30 performance della Compagnia degli Sbuffi protagonisti dello spettacolo “Sea Parade” a corso Resina (fino alle 21.30). Non mancherà la danza con l’Associazione Sikinni Ballet che accompagneranno gli eventi con danze popolari. Allestita un’area giochi per bambini e ragazzi. Le degustazioni di prodotti e vini vesuviani saranno a cura delle aziende del territorio.

Il Festival della memoria 2016 organizzato dal Mav di Ercolano per un mese, fino al 30 marzo, propone un calendario fittissimo che declina il tema della memoria sotto i più svariati aspetti, dall’arte alla tecnologia, dall’archeologia all’audiovisivo, alla letteratura. Nel cartellone un omaggio a Umberto Eco, archeologia e musica, eventi teatrali e di cinema da Pasolini (con l’anteprima di ‘La macchinazione’ di Davide Grieco con Massimo Ranieri il 21 marzo) alla Nouvelle Vague. Oltre 30 ospiti tra i quali Michael Makarewicz, Directing Animator di Pixar, i registi Davide Ferrario, Roberto Faenza, Giancarlo Soldi, gli attori Andrea Renzi, Stefania Casini; gli scrittori Shady Hamadi, Igiaba Scego, Ouejdane Mejri “Abbiamo pensato alla Notte Bianca di Ercolano come elemento di valorizzazione dell’intera città. Una manifestazione che metterà in evidenza la straordinarietà di una struttura come il Museo Archeologico Virtuale, di un appuntamento di elevato spessore culturale come il Festival della Memoria e delle strade del centro che per una notte diventeranno un grande palcoscenico per eventi gratuiti aperti a tutti.

Ringrazio la Fondazione Cives e tutti coloro che hanno lavorato alla programmazione di questa manifestazione – per la prima volta – vedrà Ercolano illuminata a festa per una notte. Il programma di eventi e l’entusiasmo raccolto in questi giorni tra gli operatori commerciali della città mi rendono fiducioso sul successo dell’iniziativa», così il sindaco Ciro Buonajuto.

“Una serata dedicata all’arte, alla musica, alle performance artistiche – dichiara il Direttore e curatore del Festival della Memoria Ciro Cacciola –  un programma ideato per offrire alla città e ai suoi visitatori l’occasione per vivere in maniera inedita il centro storico e un luogo come il MAV che sarà visitabile gratuitamente. Una notte al Museo e una notte in città che saranno l’occasione per avvicinare tanti giovani e cittadini alla cultura e all’arte”.

Potrebbe anche interessarti