Ercolano. Rischio Vesuvio: l’app che informa il cittadino. E’ gratuita, ecco come funziona

o-VESUVIO-facebook

Stamattina alle ore 11 in Villa Maiuri ad Ercolano, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Piano di Emergenza di Protezione Civile della Città di Ercolano da attuare in caso di calamità naturale e dell’app dedicata. Il Comune di Ercolano, infatti, è uno dei primi in Campania ad aver realizzato un’applicazione di Protezione Civile interattiva scaricabile gratuitamente sui dispositivi mobili

L’applicazione avrà l’aggiornamento del piano di evacuazione per il rischio Vesuvio. E’ semplice da utilizzare: potrà essere scaricata da tutti gratuitamente su sistemi Apple, Android, Window-Nokia, su cellulari, pc e tablet. Chiunque potrà leggere il piano di evacuazione in caso di terremoti o di eruzione del Vesuvio.

Ma come funziona l’applicazione? Arriverà una notifica inviata dalla Protezione Civile sull’allerta, per permettere ai cittadini di scappare in caso di terremoto o di eruzione del Vesuvio. Lo scopo è di informare il cittadino e di farlo radunare al primo centro di ammasso disponibile, indicando il percorso da fare che è diverso da quello segnalato da Google Maps, in quanto più pericoloso.

La popolazione però non sarà fruitore passivo ma potrà segnalare, come sportello utente, disagi, criticità ed emergenze per le quali l’amministrazione comunale e la Protezione Civile se ne faranno carico. Nei prossimi giorni ci saranno una serie di incontri in cui verrà presentata alla popolazione tale applicazione. Per ricercarla nel proprio Play Store, basterà cercare “PROTEZIONE CIVILE DI ERCOLANO”. 

Era un bando finanziato dalla Regione Campania – ha commentato il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto ed è importante perché potevamo scegliere di divulgare questo aggiornamento attraverso volantini con il rischio di non farlo leggere alla popolazione, invece con l’app possiamo raggiungere tutti, soprattutto i più giovani che sono il futuro e sensibilizzare tutti i cittadini“. “Il ringraziamento va anche a chi c’era prima di me e che ha fatto partire il progetto“, ha continuato il primo cittadino.

Presenti alla conferenza anche l’assessore Lucio Perone e l’ex assessore Gioacchino Acampora. Il creatore e sviluppatore dell’app, Gerardo D’Ardia, Francesco Zenti, comandante della Polizia Municipale, e l’ingegnere che ha curato il piano d’evacuazione, Giuseppe Ancona, che ha commentato: “Piano all’avanguardia perché molto semplice da utilizzare“.

IL PROGRAMMA DI INCONTRI IN CITTA’ VOLTI A INFORMARE LA CITTADINANZA SUL PIANO DI EVACUAZIONE E L’APP DEDICATA:

12 Aprile: appuntamento al Mav di Ercolano. Presentazione del Piano di Evacuazione della Protezione Civile e informazioni sull’applicazione dedicata.

Dal 12 al 30 Aprile: la Protezione Civile visiterà tutte le scuole della città dove fornirà informazioni riguardo al Piano, l’applicazione, mettendo in campo anche piccole simulazioni.

16 Aprile: Piazza Trieste, informazioni sul Piano e sull’applicazione ad opera della Protezione Civile

17 Aprile: a San Vito, mezzi di Protezione Civile impegnati dalla mattina e fino alle 14. Ci sarà anche la distribuzione cartacea dell’intero Piano.

Nel giro di pochi giorni, il Comune di Ercolano attiverà anche zone dotate di wi-fi gratuito.

Potrebbe anche interessarti