Novità sul peschereccio affondato: un robot per trovare i dispersi di Ercolano

Guardia Costiera

Gaeta – Da due settimane, ormai, il peschereccio “Rosinella” è scomparso in mare con a bordo i tre membri dell’equipaggio di Ercolano: il comandante Giulio Oliviero, ercolanese di 44 anni, Khalifa Sassi, di 60 anni e suo figlio Saipeddine, di 25, entrambi di origini tunisine. Le speranze che i tre uomini siano ancora in vita si sono quasi del tutto spente, sopratutto dopo il ritrovamento di un relitto a largo della Baia Domizia, presumibilmente ciò che resta della Rosinella.

Rimane il problema di scandagliare le profondità per capire se i cadaveri dei tre marinai siano nello scafo affondato. I parenti dei dispersi sono, infatti, ancora in attesa di conoscere il destino dei loro cari e una conferma, anche se tragica, porrebbe fine ad una snervante alternanza di speranza e paura. Purtroppo, come è stato annunciato giorni fa, i palombari della Marina Militare Italiana potranno intervenire solo intorno alla prima metà di Maggio e, attualmente, le squadre subacquee non possono arrivare così in profondità, circa 62 metri.

La Guardia Costiera di Napoli ha, quindi, optato per l’utilizzo di un robot che possa, con le sue riprese, mostrare l’interno del peschereccio. L’attrezzatura è stata imbarcata questa mattina alle 7 sulle unità cp 308 e cp 724 del compartimento marittimo di Gaeta, come conferma il Messaggero. Sul posto si sono anche recati il Pubblico Ministero della procura di Cassino, Francesco Cerullo, e il comandante del compartimento marittimo di Gaeta, Alberto Meoli.

Intanto, il Consigliere Regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha sollecitato il Presidente De Luca ad implementare le operazioni di ricerca: “Purtroppo le speranze di ritrovare vivi i tre pescatori, tutti e tre di Ercolano, anche se due erano di origini tunisine, sono ormai quasi perse, – ammette Borrelli – ma dobbiamo comunque garantire alle famiglie il massimo impegno per trovare almeno i corpi e restituirli ai loro cari”

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più