Ercolano. Giornata della Legalità, il sindaco: “Grazie ai cittadini abbiamo sconfitto il racket”

Comune, Associazioni Antiracket, Forze dell’Ordine e scuole presenti al Mav di Ercolano per le celebrazioni della Giornata della Memoria per le Vittime delle mafie.

Nell’auditorium del Museo Archeologico Virtuale gremito in ogni ordine di posto, insieme al sindaco Ciro Buonajuto, al presidente regionale della Federazione Antiracket Rosario D’Angelo, al presidente dell’Associazione Antiracket “Ercolano per la Legalità” e al giornalista Nico Pirozzi, sono intervenuti anche commercianti di Ercolano che con le loro denunce hanno consentito l’arresto di numerosi estorsori.

«Commemorare questa ricorrenza è un’occasione per ricordare il ruolo delle Istituzioni e dei tanti cittadini che ogni giorno combattono in prima linea contro la criminalità organizzata. A Ercolano negli ultimi anni si è assistito a un fenomeno unico che ha consentito di sconfiggere la piaga del racket grazie alla sinergia di tutte le forze positive della nostra comunità ed è doveroso da parte nostra tenere sempre alta la guardia», così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto. Al termine della cerimonia al Mav,una delegazione delle istituzioni presenti, delle forze dell’ordine e degli esponenti delle associazioni ha effettuato una passeggiata antiracket nelle strade del centro e del mercato della città.

Alla manifestazione hanno preso parte anche i rifugiati ospitati a Ercolano dalla cooperativa “L’Impronta” che, in occasione della concomitante Giornata contro il Razzismo, hanno portato la propria testimonianza.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più