Ercolano. Sequestrato autolavaggio adibito a officina: sversava illegalmente i rifiuti

Ercolano. Controlli contro gli sversamenti abusivi, i vigili sequestrano un autolavaggio.

Proseguono le operazioni della Polizia Locale del Comune di Ercolano contro l’abusivismo commerciale e gli sversamenti abusivi. Gli agenti coordinati dal colonnello Francesco Zenti, in collaborazione con il personale di Capitaneria di Porto Torre del Greco, Arpac, Gori e Asl, hanno proceduto al sopralluogo presso un’attività di autolavaggio della zona alta, in cui era stata adibita anche un’officina per la riparazione di pneumatici.

A seguito di prove idrauliche effettuate con i tecnici della Gori, è stato accertato che le acque derivanti dall’attività di lavaggio veicoli recapitavano in una vasca di raccolta per poi essere scaricate illecitamente nell’alveo comunale. All’interno del deposito, inoltre, venivano riscontrati 420 pneumatici usati e/o fuori uso, 100 cerchioni in metallo di vari modelli e circa 250 litri di oli esausti contenuti in taniche in plastica presumibilmente derivati dalla sostituzione dell’olio motore di veicoli.

Il materiale rinvenuto nell’officina non risultava né nei registri di carico e scarico dell’attività né nei formulari di smaltimento dei rifiuti speciali. Per questo motivo, il deposito e le aree dell’autolavaggio sono stati sottoposti a sequestro penale, mentre il titolare della struttura veniva denunciato al’Autorità Giudiziaria. Contestualmente, è stato elevato un verbale di 2330,00 euro per le violazioni amministrative rilevate.

Potrebbe anche interessarti