I tesori di Ercolano a Superquark: come rivedere la puntata di ieri

alberto angela ercolano villa dei papiri superquarkIeri sera è andata in onda la prima puntata della nuova stagione di Superquark. La trasmissione, giunta alla sua 24esima edizione, ha avuto come protagonista i tesori di Ercolano. Alberto Angela, il quale due giorni fa ha ricevuto una laurea honoris causa in Archeologia presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, si è recato al Museo Archeologico di Napoli. La bellissima collezione di statue di bronzo ritrovate nella Villa dei Papiri è stato il pretesto per ritornare ad Ercolano sotto la cenere del Vesuvio. Per guardare la puntata cliccare qui.

Ancora un enorme successo per il format in onda su Rai Uno e condotto da Piero Angela, ormai da un quarto di secolo ospite fisso delle case degli italiani.

Non solo di Ercolano, tuttavia, si è parlato ieri sera. Paolo Magliocco e Francesca Marcelli si sono calati con gli speleologi e la nostra troupe dentro le grotte di Bueno Fonteno, sul lago d’Iseo: un mondo sotterraneo prezioso e sconosciuto. Infatti da poco è stato scoperto questo abisso, un insieme di enormi e affascinanti cavità carsiche, ricco di riserve d’acqua.

Un servizio sugli artificieri del Genio Militare dove vedremo come si sminano le vecchi bombe inesplose ma anche gli ordigni di ultima generazione, sarà seguito da un “esplosivo esperimento” in studio di Paco Lanciano.

La bistecca stampata: è possibile produrre, utilizzando nuove proteine vegetali e una stampante 3d, un nuovo tipo di bistecca senza carne. Barbara Bernardini è andata a Barcellona a trovare il ricercatore italiano che si è impegnato in questa impresa, spiegando perché sarebbe importante riuscirci.

Ospite in studio di Piero Angela il Professor Antonio Golini, demografo con il quale cercheremo di capire quale sia la società che è già nata e che ci troveremo nel futuro non troppo lontano. Esiste una “galleria del vento” per misurare l’aerodinamicità e l’impatto con le onde delle navi. Si è la vasca navale, un sistema di enormi vasche, e potenti sistemi per creare vari tipi di moto ondoso e testare i natanti di ogni genere. Superquark è andato a vedere come funziona.

Potrebbe anche interessarti