Coronavirus a Ercolano, il comune attiva il numero per i soggetti più deboli

Immagine di repertorio

Ercolano Per fronteggiare l’emergenza coronavirus il Governo impone a tutti di restare a casa, limitando le uscite allo stretto necessario. Molte persone in questa situazione si trovano dunque sole tra le pareti domestiche, si tratta di soggetti deboli che hanno bisogno di assistenza o di essere comunque seguite. Per tale motivo il Comune ha attivato un numero di telefono a essi dedicato, un filo diretto con gli assistenti sociali. Ad annunciarlo è il sindaco Ciro Buonajuto.

“Per fronteggiare l’emergenza coronavirus, il Comune di Ercolano mette in campo un servizio di assistenza telefonica riservato alle persone che vivono da sole o che hanno bisogno di indicazioni per gestire l difficoltà di questo momento in cui i servizi sono notevolmente ridotti rispetto al solito.

“Si chiama “Accorciamo le distanze” il progetto che prevede questa sorta di sostegno ai soggetti più deboli travolti dall’emergenza covid 19.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

“Chiamando lo 081 788 14 56 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, gli assistenti sociali assunti dal Comune di Ercolano nell’ambito del progetto Pon dell’Ambito territoriale n. 29 forniranno un supporto telefonico per un servizio rivolto in particolar modo alle fasce più deboli della cittadinanza, spesso le più disorientate da questa situazione di disagio, vittime preferite di fake news e truffe da parte di malintenzionati che cercano di approfittare della situazione.

“Dopo la sospensione della Tari (tassa comunale sui rifiuti) e della sosta a pagamento nelle strade della città, l’amministrazione del sindaco Ciro Buonajuto sta ora studiando un piano per ampliare ulteriormente le misure a sostegno di anziani e indigenti, prevedendo un servizio di consegna a domicilio di generi di prima necessità a coloro che vivono da soli”.

Potrebbe anche interessarti