Ercolano, Comune scrive al Prefetto per favorire il ritorno dei marittimi

Nave FoscariIl dcpm emanato nella giornata di ieri, domenica 22 marzo, impedisce tassativamente lo spostamento dei cittadini da un Comune all’altro, salvo che per comprovate esigenze lavorative o motivi di salute. In questo contesto il Comune di Ercolano ha scritto al Prefetto di Napoli, per favorire il ritorno a casa dei lavoratori marittimi.

Il Comune di Ercolano, insieme al Comune di Torre del Greco, ha inviato una lettera urgente al Prefetto di Napoli con richiesta di chiarimenti in merito al dpcm del 22.03.2020, che vieta gli spostamenti da un Comune all’altro. In particolare, si chiede di chiarire se è consentito far rientrare nei Comuni di residenza i lavoratori marittimi sbarcati altrove.

A tal fine, il Comune di Ercolano e il Comune di Torre del Greco hanno offerto la disponibilità ad organizzare, d’intesa con la Prefettura, un rientro controllato dei lavoratori marittimi prevedendo il trasporto con autobus dedicati.

Potrebbe anche interessarti