Crollo ad Ercolano. Cede il tetto della Casa dell’Atrio Corinzio

Casa dell'Atrio Corinzio

 E dopo i numerosi crolli degli Scavi di Pompei, viene giù un tetto di circa 10 metri quadrati, in travi di legno e tegole di terracotta, posto all’interno della Casa dell’Atrio Corinzio, ad Ercolano. E’ crollato forse a causa delle forti piogge, ma sicuramente per l’incuria dilagante negli Scavi Archeologici di Ercolano.

Il tutto è successo durante la notte,  fortunosamente onde evitare pericoli per le migliaia id visitatori giornalieri, tra giovedì 21 e venerdì 22 novembre. Ad allarmare la Sovrintendenza è stato il custode che intorno le 7.30 del mattino del venerdì ha fatto scattare l’allarme.

La copertura, costruita in epoca moderna, non ha valore archeologico. Sul posto sono giunti i carabinieri avvisati dal personale del sito archeologico. Un crollo che testimonia come il patrimonio culturale italiano, e specificamente quello nostrano, sta letteralmente cadendo a pezzi. Un avvertimento per i prossimi allerte meteo?

Casa dell'Atrio Corinzio - Ercolano

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più