Saviano: “Napoli è una città infernale da governare con strutture marce”

Roberto Saviano“La Politica ha perso ogni forma di autorevolezza” per Roberto Saviano, intervistato da Sky tg24. Lo scrittore campano sottolinea il distacco dei giovani dagli ambienti politici e la connotazione negativa che certe parole si portano dietro. Da consigliere comunale a Sindaco, spesso è immediato l’accostamento ai loschi affari, nonostante la politica “non sia tutta corrotta”. Saviano fa riferimento al suo vivere le scuole e al confrontarsi coi pensieri dei ragazzi. “Non si riesce più a scindere” afferma il giornalista “la persona, l’affare…dal ruolo istituzionale”. Poi i pronostici per le imminenti elezioni amministrative, che vedranno il voto anche nelle grandi città, quali Napoli e Roma.

“Non ci saranno particolari sorprese”: a Napoli vincerà molto facilmente de Magistris, mentre a Roma “non ho idea di cosa succederà”, dichiara Saviano. Ma aggiunge:“Non credo che al governo dispiaccia perdere queste due città. Il partito di maggioranza sa che sono due città infernali da governare, con strutture…marce. Il poter controllare i vari meccanismi, dagli gli appalti, ai quartieri di periferia e al riciclaggio difficilissimo…”.

Abbastanza dure le parole dello scrittore, che non esita a puntualizzare la cattiva gestione di due metropoli, quali Napoli e Roma, quasi sempre al centro di bufere politiche e strutturali. Ma c’è una sorta di pensiero filosofico dietro le realistiche affermazioni di Saviano, il quale conclude: “Sono convinto di una cosa: per ricostruire una classe dirigente in questi territori, bisogna perdere per molti anni.”

Bisogna solo capire quale meccanismo di rifocillamento si inneschi dietro le sconfitte e quando si potrà parlare di risanamento. Senza dubbio, le nuove generazioni posseggono un senso critico differente e una consapevolezza civica maggiore, prodotta dalla delusione, forse, e dalla speranza.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più