1 Maggio: tour gastronomico-culturale con colazione, pranzo e cena: 20 euro!

Primo maggio tour gastronomicoDomenica 1 maggio, non solo ricorre la festa dei lavoratori ma, come ogni prima domenica del mese, tutti i principali musei statali di Napoli saranno visitabili gratuitamente.
L’iniziativa, che registra ogni volta migliaia di visitatori, è un appuntamento fisso per tutti gli appassionati e i turisti alla scoperta delle bellezze culturali e artistiche della città partenopea.
Quale migliore occasione per unire un tour culturale, che permetta di ammirare i luoghi più incantevoli della città, ad uno gastronomico made in Naples che comprende colazione, pranzo e cena spendendo un budget massimo di 20 euro?

Il tour gastronomico culturale inizierà da Piazza Vanvitelli, quartiere Vomero, luogo gremito di bar, dove con circa 2,50 euro è possibile fare una tipica colazione con un must della pasticceria napoletana, una sfogliatella frolla o riccia, accompagnata da un’immancabile “tazzulella ‘e cafè”.
A pochi passi, sulla collina del Vomero, continua il tour con la visita al Museo di San Martino (dalle ore 08.30 alle 19.30, Largo San Martino, 5) e al Castello medievale di Sant’Elmo (dalle 08.30 alle 19.30, via Tito Angelini, 22).

Passeggiando tra le strade e i vicoletti della città, un pranzo “mordi e fuggi” è la soluzione ottimale. Il cibo di strada non è solo una tendenza del momento ma anche un modo per riavvicinarsi ai grandi classici della cucina. Che sia un “cuoppo”, un cono di carta colmo di fritturine, una pizza fritta o una al portafoglio poco importa. Napoli è la regina dello street food e ce n’è per ogni tipo di palato! Tra le friggitorie e rosticcerie più buone, ad un costo massimo di 5 euro, la Friggitoria Vomero (via Cimarosa, 44), Passione di Sofì (via Toledo, 206), Gastronomia Augustus (via Toledo, 147) e Louise (piazzetta Duca D’Aosta, 267). Proseguendo il tour all’insegna della bellezza e della cultura, una visita d’obbligo è quella al Palazzo Reale (dalle ore 09.00 alle 20.00, Piazza del Plebiscito, 1), una delle quattro residenze dei Borbone di Napoli durante il regno delle Due Sicilie.

Con la recente inaugurazione della stazione Municipio della metro L1 è facilmente raggiungibile il Museo Archeologico Nazionale (dalle ore 09.00 alle 19.00, piazza Museo, 19), considerato come uno fra i più importanti per quel che riguarda la storia dell’epoca romana. Per chiudere in bellezza, come non citare la pizza, il peccato di gola per eccellenza? In zona, tra le migliori pizzerie, spendendo per una bibita ed una pizza, semplice o più elaborata, un budget di circa 8-12 euro: Concettina ai Tre Santi (via Arena della Sanità, 7 Bis), Antica Pizzeria da Michele (via Cesare Sersale, 1), Di Matteo (via dei Tribunali, 94), Il Presidente (via dei Tribunali, 120), Sorbillo (via dei tribunali, 38), I Decumani (via Tribunali, 38), La Figlia del Presidente (via Grande Archivio, 23), fino ad arrivare alla celebre Starita (via Materdei). C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Parte il conto alla rovescia per un percorso all’insegna del gusto e dell’arte, come lasciarsi sfuggire un’occasione del genere?

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più