Anche Napoli dice addio al parcometro, finalmente arriva Pyng

Pyng

Addio alle monetine, ai grattini e alle carte di credito, arriva Pyng e anche la sosta a pagamento diventa facile e veloce. Si tratta di una app su smartphone che consente di pagare il parcheggio sulle strisce blu con un semplice click, direttamente dal proprio cellulare. L’innovativo sistema creato da Telepass, sebbene non sia necessario avere l’apparecchio in auto per usufruire del servizio, è accessibile solo ai clienti Telepass family o business.

Niente più parcometro, dunque, basterà scaricare l’app gratuita sul proprio smartphone dal sito, confermare il codice area e impostare la durata della sosta. Sarà l’app stessa a calcolare l’importo complessivo sulla base delle tariffe.

Non si tratta di un semplice modo di far fronte alla mancanza di spiccioli, in quanto il servizio offre un’importante possibilità che scongiura ogni rischio di una indesiderata multa. Il cruccio di chiunque parcheggi la propria auto sulle strisce blu è il riuscire a tornare indietro entro la scadenza del grattino, un problema comune a molti che Pyng risolve attraverso la possibilità di prolungare o accorciare la sosta, a distanza, attraverso l’applicazione. L’importante è esporre sul cruscotto il tagliando Telepass Pyng scaricabile dal sito.

È un servizio utile a rendere più friendly la sosta cittadina – dice l’assessore Mario Calabrese- pensiamo anche di introdurre un sistema per far sapere al cittadino quanti stalli ci sono in strada prima di parcheggiare”.  Marco Carli, responsabile Merchant Telepass, afferma “Pensiamo a sistemi di pagamento per facilitare la vita ai cittadini. Napoli è un importante traguardo dopo Roma, Torino, Milano e Salerno“.

Potrebbe anche interessarti