Omicidio Ciro Esposito, De Santis dovrà risarcire il comune di Napoli

De Santis Ciro Esposito

Nella giornata di ieri è arrivata la sentenza di primo grado che ha condannato Daniele De Santis a 26 anni di carcere. Ma, per l’ultras giallorosso che il 3 maggio 2014 sparò a Ciro Esposito, non è finita qui. Oltre alla condanna, da scontare dietro le sbarre, dovrà risarcire anche il Comune di Napoli. Lo hanno stabilito i giudici della III corte d’Assise. De Santis dovrà badare “al risarcimento dei danni da liquidarsi in separata sede nei confronti del Comune di Napoli nonché alle spese di costituzione e difesa che liquida in euro 6.300“.

De Santis è stato condannato, inoltre, “al pagamento delle spese processuali e di custodia cautelare“, oltre all’interdizione “in perpetuo dai pubblici uffici e legalmente durante la pena“. I giudici hanno disposto “il pagamento di una provvisionale immediatamente esecutiva in favore di Antonella Leardi e Giovanni Esposito per una ammontare di 50 mila euro ciascuno e in favore di Michele e Pasquale Esposito, ammontante a 20mila euro ciascuno“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più