Napoli, la ragazza ferita al balcone: “Ero con mio fratello piccolo, mi sono voltata e… “

pistolaParla la donna di 21 anni rimasta ferita a seguito di una sparatoria, mentre si trovava affacciata al balcone di casa. Rosa De Rosa, a seguito delle ferite ricevute, è stata trasportata d’urgenza all’ospedale San Giovanni Bosco, dove si trova attualmente. Era sabato sera quando la giovane donna stava aspettando i suoi amici per andare in discoteca, ma qualcuno le ha sparato contro una raffica di proiettili, mentre si trovava nella sua abitazione a Secondigliano: cinque colpi in tutto, ma solo due l’hanno raggiunta.

Dopo l’intervento dei medici, Rosa riesce finalmente a parlare e a raccontare la sua verità su quella assurda notte, come riportato da Il Corriere del Mezzogiorno: “Sono miracolata ma le sfide per la mia vita sono appena iniziate. Ho paura, sono terrorizzata ma anche arrabbiata, come possono fare fuoco contro una ragazza senza pensare di potermi ammazzare? Possibile che non hanno pensato a questo?“. Poi Rosa ricostruisce la sparatoria di quella notte: “Aspettavo i miei amici che in auto mi avrebbero portato in discoteca. Con me c’era mio fratello di 11 anni. Ho visto un gruppo di ragazzi sugli scooter, uno ha estratto un pistola. Ho detto al piccolo di rientrare dentro, io mi sono voltata ed ho sentito gli spari“.

Infine, a parlare è anche il padre della ragazza, Enzo: “Da sabato notte mi chiede: “Papà e se dovesse succedere ancora?”. Io la tranquillizzo ma tranquillo non sono. Potrei lasciare Napoli e il mio quartiere. Non siamo al sicuro qui. Nessuno di noi lo è“.

Potrebbe anche interessarti