Centro Direzionale, il nigeriano che ha seminato il panico: “Sì, ho premuto il grilletto”

rapina centro direzionaleLo scorso venerdì, al Centro Direzionale di Napoli, un nigeriano, Gory Efeso, ha scatenato il panico nelle prime ore del mattino, spogliando un vigilantes della sua pistola e poi puntandola sulla folla. Oggi, dalle pagine de Il Mattino, arrivano le parole dell’uomo, che esclude di essere stato mosso da motivi terroristici: “Non sono cristiano né musulmano”.

Il 24enne, però, ha confermato il suo gesto: “Sì, ho premuto il grilletto contro i poliziotti. Sì, ho puntato l’arma e ho premuto il grilletto contro un uomo in ginocchio”.

Ieri mattina si è presentato dinanzi al giudice, rispondendo ad alcune domande sulla dinamica dell’episodio, senza sbottonarsi sulle motivazioni. Dalle parole (poche) messe agli atti, emerge la gravità di un gesto che ha scosso i presenti, visti gli ultimi avvenimenti mondiali.

Fortunatamente, la pistola non aveva il colpo in canna e aveva una sicura che il nigeriano non è riuscito a disinnescare. L’uomo, infine, ha ribadito di non cercare asilo politico: “Sono qui solo per motivi familiari”. Le indagini, comunque, faranno ulteriore chiarezza sul suo gesto.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più