“Vedi Napoli e poi muori”: ecco dove ammirare i panorami più belli di Napoli e provincia

Panorama di Napoli dall'Eremo dei Camaldoli
Panorama di Napoli dall’Eremo dei Camaldoli

Fascino, colori ed emozioni: il territorio partenopeo è caratterizzato da tutto questo e, con i suoi splendidi paesaggi, riesce giorno dopo giorno a farsi amare… ed ammirare. “Vedi Napoli e poi muori”: è celebre la frase di Johann Wolfgang von Goethe. Ma quali sono i luoghi dove poter godere appieno della magia dei “nostri” paesaggi? Ecco una serie di punti meravigliosi situati a Napoli e provincia, dove risulta impossibile non farsi stregare dalle meraviglie della natura…

1) La terrazza di Sant’Antonio, Posillipo: è sulle rampe delle cosiddette “tredici scese”, che collegano Posillipo a Mergellina, che si trova la terrazza antistante la Chiesa di Sant’Antonio, dalla quale è possibile ammirare la città in tutto il suo splendore: da Posillipo, a Castel dell’ Ovo, alla Riviera di Chiaia. L’immagine che è possibile ammirare affacciandosi alla terrazza è una delle più caratteristiche e rappresentative della città, forse quella che ha reso il capoluogo partenopeo davvero famoso in tutto il mondo.

2) San Martino e Castel Sant’Elmo: situato davanti alla Certosa, il Piazzale di San Martino ci consente di ammirare una Napoli dall’alto che si estende tra il centro storico, il campanile di Santa Chiara e Spaccanapoli. Salendo sugli spalti di Castel Sant’Elmo, invece, la visuale apparirà ancora più ricca e completa; dal lungomare, a Santa Lucia, al Maschio Angioino, a Piazza del Plebiscito: con la luce del sole o con quella della luna, la città sarà visibile in tutta la sua magia.

3) Parco dei Camaldoli: si tratta del punto più alto della città di Napoli, oltre che del più grande parco urbano italiano, con 135 ettari di superficie boschiva. Qui, sul versante Soccavo, avremo a disposizione un’ampia veduta di gran parte della Campania.

4) Via Aniello Falcone: sita tra la Riviera di Chiaia e la collina del Vomero, via Aniello Falcone ci consente di ammirare un paesaggio mozzafiato del golfo della città. La zona, peraltro, si presenta come idonea sia al giorno che alla notte, offrendo la possibilità di passeggiare tranquillamente, o godere,invece, della presenza di bar che tendono ad accogliere una popolazione giovanile.

5) Parco Virgiliano: conosciuto da molti napoletani come “Il parco della Rimembranza”, situato sul promontorio di Posillipo, a picco sul mare, il Parco si trova a ridosso di Coroglio e si presenta come vero e proprio parco panoramico. Dal lungomare, a Pozzuoli, al Vesuvio, alla Penisola Sorrentina, a Bacoli: il Parco Virgiliano offre una veduta immensa ed estesa della zone più belle della città.

6) Il molo di Acquamorta: situato nel comune di Monte di Procida, il molo rappresenta uno dei luoghi più romantici favoriti, pertanto, dalle coppie di innamorati. È possibile ammirare Ischia e Procida, in un mare che si tinge di rosa non appena non appena il sole incontra l’orizzonte.

7) Marechiaro: meta preferita dalle star hollywoodiane ospiti della città negli anni Sessanta, il piccolo borgo, con la celebre “Fenestrella” (la piccola finestra con un garofano sul davanzale), ha da sempre ispirato artisti napoletani e non solo, che vi hanno scritto numerose canzoni. E’ possibile da quel luogo ammirare la Penisola Sorrentina, e l’isola di Capri.

8) Il Molare a Monte Faito: tra Castellammare e Vico Equense, ci troviamo sulla vetta più alta dei Monti Lattari; il Molare rappresenta il punto più alto del monte, chiamato cosi per la sua forma simile al dente umano. Si presenta come un vero e proprio balcone sul mondo: da un lato c’è la provincia di Salerno, dall’altro quella di Napoli. Con il Vesuvio di fronte, la costiera amalfitana sotto i nostri piedi, e le isole che fanno da cornice, il paesaggio si presenta davvero suggestivo, soprattutto di notte, aspettando l’alba.

9) Termini: situato a Massa Lubrense, precisamente a Punta Campanella, spartiacque tra Salerno e Napoli, la località vanta di una terrazza che si affaccia dalla piazzetta sul mare, dalla quale è possibile godere di una veduta fantastica, caratterizzata dalla presenza dell’isola di Capri e dei Faraglioni.

10) Vesuvio: situato tra Ercolano e Torre del Greco, il Vesuvio si presenta come punto dal quale è possibile avere una visione completa di tutte le province campane. Dai monti dell’Irpinia, a Sorrento, a Punta Campanella: l’atmosfera caratterizzante la cima del Vesuvio ci consentirà di ammirare questi luoghi in un clima di relax caratterizzato dalla presenza delle fumarole, e reso speciale, magari, dalla presenza di un meraviglioso tramonto.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più