Napoli, allarme baby gang: accoltellato un 13enne sul Lungomare

ChiaiaOrmai sembra un appuntamento fisso: ennesima lite tra giovani finita con accoltellamento. Lo scenario della triste vicenda sempre lo stesso, Chiaia e zone limitrofe. Sabato sera, infatti, in piazza Vittoria un ragazzino di 13 anni è stato ferito in più punti da un coltello maneggiato da un altro giovane più o meno della sua età, stando a quanto raccontato dalla vittima e dai suoi amici alle forze dell’ordine, le quali però non sono riuscite a risalire all’aggressore.

Il tutto è avvenuto intorno alle ore 22:30, nel pieno della movida napoletana, con cittadini e turisti riversati in strada per godersi uno degli ultimi fine settimana estivi. Invece, improvvisamente la tranquilla serata di una delle zone più frequentate di Napoli è stata interrotta da un alterco fra due gruppetti di ragazzini. Uno di questi – secondo quanto racconta IlMattino.it – avrebbe, infatti, fatto degli apprezzamenti nei confronti di una ragazza del gruppo altrui: da qui lo scontro verbale tramutatosi ben presto in uno fisico quando un componente della stessa combriccola ha estratto un coltello agitandolo a mo’ di sfida.

Coltello, poi, effettivamente utilizzato a danno appunto di un 13enne della “banda” rivale, ferito alle braccia e alle gambe. Il giovane è così finito a terra tra le grida di dolore e quelle d’aiuto, che per sua fortuna hanno convinto i suoi assalitori a darsela a gambe. Immediatamente soccorso da alcuni passanti, il ragazzino è stato poi trasportato in ospedale da un’ambulanza, dove è stato medicato con cura e ricoverato con una prognosi di 15 giorni. Le forze dell’ordine accorse sul luogo dello scontro, invece, non sono riuscite a fermare i trasgressori.

Potrebbe anche interessarti