Luca Abete infastidito da J-Ax a Napoli: ecco cosa ha detto

luca-abete-e-j-axLuca Abete, noto conduttore di Striscia la Notizia che si occupa di notizie provenienti dal territorio regionale della Campania, ha pubblicato un post sulla propria pagina ufficiale di Facebook parlando dell’esibizione di ieri sera, sul lungomare di Napoli, di J-Ax.

Abete si è detto infastidito da quelli che ha definito degli inni alla canna, ossia dei palesi inviti a fare uso di marijuana, perché il consumo di droghe finisce per alimentare la criminalità organizzata. Questo il suo post:

J-AX a NAPOLI ieri sera sul lungomare ha fatto ballare e divertire tutti. Premetto che, da amante del rap italiano da sempre, è tra i miei preferiti.
I suoi inni alla CANNA (Maria Salvador, Ohi Maria) cantati a squarciagola in terra di camorra con migliaia di ragazzi, però, mi hanno infastidito. Uno spot, una propaganda gratuita che poteva essere evitata.
Gli organizzatori son contenti. Le istituzioni non ci hanno neanche fatto caso. Qualcuno, forse, la pensa proprio come me!
Comprare una “Maria” vuol dire alimentare le casse di quei maledetti che seminano MORTE, umiliano l’immagine di una CITTÀ e ne annichiliscono l’economia costringendo tanti ad EMIGRARE.
I giornali ultimamente parlano di “stese”, regolamenti di conti e morti ammazzati tutti i giorni.
Io sto dalla parte di chi combatte per cambiare le cose, di chi non ha voglia di rassegnarsi e dice la sua opinione SEMPRE anche se può sembrare impopolare!
C’è chi ha perso la vita per noi. Rispettarli è un nostro dovere.
PENSIAMOCI! 😉

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più