Olimpiadi 2028 a Napoli, de Magistris insiste: noi facciamo le cose con le mani pulite

de magistris olimpiadiDopo l’ennesimo no di Virginia Raggi alla candidatura di Roma per le Olimpiadi 2024, ribadito dopo essersi rifiutata di incontrare il presidente del Coni Gianni Malagò, il sindaco Luigi de Magistris rilancia la proposta di candidare Napoli e il Sud alle Olimpiadi del 2028. È l’Ansa a riportare le dichiarazioni del sindaco di Napoli:

“Sarebbe bello ora, di fronte al no della Raggi, un sì per Napoli e per il Mediterraneo. Mi auguro che il Governo ed il presidente del Coni accolgano l’idea che il Sud possa diventare il principale luogo in cui costruire politiche di accoglienza, cultura, solidarietà, fratellanza”.

Un’idea che aveva trovato il consenso anche del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, già resosi disponibile a contribuire a mettere in campo il proprio impegno. Continua de Magistris:

“Siccome noi vogliamo costruire un Mediterraneo di pace, solidarietà, dialogo, intercultura e non più vedere le immagini di un Mediterraneo di sangue, guerra e conflitti, proviamo a candidarci per il 2028 e, entro quella data, costruire quei luoghi nel nostro Sud, nel Sud Europa, in cui ci si può incontrare per costruire sport e cultura, dialogo, giovani e sport. È un messaggio molto forte”.

Infine:

“Possiamo dimostrare che le cose si possono fare con le mani pulite; a Napoli abbiamo dimostrato, governando senza un euro, di fare le cose con le mani pulite”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più