Napoli, vigili beccati senza assicurazione su moto private: “Devono essere cacciati”

motociclisti-14

Impiegati per controlli e sanzioni ai mezzi senza assicurazione, sei vigili motociclisti del Corpo della Polizia Municipale di Napoli, viaggiavano senza polizza: assurdo, paradossale.

Assieme ai vigili, secondo quanto riportato da www.ilmattino.it, anche un dipendente comunale, ed un’ottava persona, sulla cui identità si sta cercando di far chiarezza: al momento l’uomo sembrerebbe non appartenere né ad agenti, né a dipendenti del Comune.

Dal rimprovero verbale, alla censura, alle 4 ore di multa, alla sospensione dal minimo di un giorno ad un massimo di dieci: queste le sanzioni nelle quali potrebbero incorrere  vigili dopo essere stati ascoltati dalla commissione disciplinare, qualora venissero giudicati colpevoli.

Ma i Verdi, secondo i quali i vigili motociclisti dovrebbero essere cacciati, avrebbero reclamato, reagendo in maniera non del tutto tranquilla. “La vicenda denunciata è inquietante. Questi vigili  non dovrebbero essere sospesi ma cacciati dal corpo dopo aver dato un esempio così negativo alla cittadinanza, danneggiando duramente l’immagine del corpo.”

Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e di Vincenzo Peretti, portavoce del Sole che Ride Campano. Continuano, poi: “E’ molto positivo che la denuncia sia partita dall’interno del corpo che è composto da persone serie e ligie al dovere e che hanno dimostrato di avere sani anticorpi nei confronti delle “mele marce”. Questa vicenda ripropone ancora una volta lo scandalo della rc auto a Napoli che è ingiustamente tra le più alte d’Europa.”

Secondo le indagini sarebbero stati 170 i vigili sottoposti a seri controlli disciplinari nel 2015; un centinaio circa, per adesso, nel 2016.

Potrebbe anche interessarti