Napoli, 3 quintali di merce sequestrati a un panificio: pane e pizza poggiati a terra

Foto di repertorio
Foto di repertorio

Venerdì non si era fermato all’alt imposto dagli agenti della sezione “Nibbio” dell’Upg, della Questura di Napoli; oggi, tre giorni dopo, un centauro che trasportava del pane non confezionato in una grossa busta, è stato avvistato nuovamente, nei pressi di un panificio. Stavolta, gli agenti, una volta accertato che l’uomo lavorava lì come addetto alle consegne, hanno perlustrato il panificio riscontrando delle condizioni igieniche molto precarie.

Il locale si trova in zona Foria e, dopo che il controllo dell’Asl e della Guardia di Finanza, si è visto sequestrare 3 quintali di pane già sfornato e pronto per la distribuzione nei supermercati.

La struttura, scrive Il Mattino, è apparsa fatiscente, con infiltrazioni d’acqua da alcuni pannelli del soffitto. Ma, cosa più grave, il pane, prima di essere imbustato, veniva messo all’interno di grosse ceste e poggiato a terra, facile preda di insetti.

LEGGI ANCHE
Video. Incendio al Rione Alto, distrutto panificio. Si sospetta un'origine dolosa

Tutta la struttura è stata posta sotto sequestro.

Potrebbe anche interessarti