Carla Caiazzo, l’sms dell’ex la sera prima di bruciarla viva: “La bambina soffrirà”

Carla Caiazzo

Si attende in giornata la sentenza ai danni di Pietro Pietropaolo, l’ex compagno di Carla Caiazzo, che bruciò viva la donna all’ottavo mese di gravidanza. Per lui la Procura ha chiesto 15 anni di reclusioni, ma solo oggi si conoscerà la decisione ufficiale.

Intanto, è spuntato un nuovo, grave elemento ai danni dell’uomo, che sembra avvalorare l’ipotesi della premeditazione. Pietropaolo, infatti, la sera prima di quel maledetto giorno in cui diede fuoco a Carla, inviò questo sms a un’amica: “Questa donna non mi trasmette più niente, la bambina soffrirà”.

Il testo del messaggio è stato letto dal pm Falcone durante l’udienza conclusiva del processo, ora in corso dinanzi al giudice Egle Pilla.

Potrebbe anche interessarti