Easyjet punta sempre di più su Napoli: 9 nuove destinazioni in arrivo

easyJetPiù di un anno fa la compagnia aerea britannica low cost Easyjet annunciava di volere lasciare l’aeroporto di Fiumicino perchè forniva “un’esperienza di viaggio povera” sotto diversi punti di vista, ed oggi annuncia che vuole scommettere su Napoli con grandi investimenti nel 2017.

Easyjet, infatti, ha deciso di puntare sullo scalo napoletano ma soprattutto sul turismo e sui musei partenopei. Hanno previsto 53 aerei in totale in più, dei quali 31 tra Napoli, Malpensa e Venezia con un relativo incremento dei posti di lavoro.

Napoli potrà contare ben 9 destinazioni nuove per un totale di 37. Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti afferma che “il governo sta stimolando questo trend di fiducia e i piani di investimento della compagnia in Italia. I tre aeroporti su cui punta EasyJet sono esempi di ottima gestione, soprattutto nel caso di Napoli”.

Il direttore della compagnia per l’Italia, Frances Ousley, dice: “Metteremo in campo una serie di investimenti per il Paese, compresa un’iniziativa per promuovere arte e cultura italiana e in particolare del museo Archeologico di Napoli e il sito di Paestum, all’estero”.

Il potenziamento dell’aeroporto di Capodichino avrà un grande impatto così sia sul turismo estero sia su quello del nostro territorio oltre al fatto che verranno creati nuovi posti di lavoro. Ancora una volta si punta su Napoli e lo si fa in grande!

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più