Napoli, il 46enne non è morto di meningite: ecco la nota dell’ASL

ambulanza

Napoli – L’uomo di 46 anni deceduto ieri sera a Napoli non è morto per meningite“La Asl Napoli 1 Centro – si legge in una nota dell’ente – dopo aver svolto accertamenti presso il medico curante che ha certificato la morte del paziente per fibrillazione ventricolare in soggetto già cardiopatico nonché presso il 118 che ha certificato il decesso, comunica che l’accadimento del 29/12/2016 alle 21 non può essere collegato a decesso per malattia infettiva da meningococco”.

Il paziente accusava, inizialmente, una leggera febbre, improvvisamente aumentata fino a condurlo al decesso. Questa particolarità aveva portato a temere per la meningite. Oltretutto in una settimana dove l’allarme per questa malattia mortale si fa sempre più forte, dopo la morte del giovanissimo Sebastiano a Castellammare, il rischio di un’epidemia sta seminando il panico per tutta la Campania.

Potrebbe anche interessarti