Gianni Sasso, l’atleta napoletano in stampelle vuole battere un nuovo record del mondo

Gianni Sasso

Gianni Sasso atleta paralimpico ischitano, come riferisce La Repubblica, è pronto a partecipare alla “Napoli City Half Marathon” che si terrà a Napoli questa domenica. Gianni alle scorse paralimpiadi di Rio De Jainero ha partecipato alla disciplina del triathlon tutto senza una gamba, persa per uno sfortunato incidente a 16 anni.

Tuttavia Gianni non si è mai lasciato scoraggiare dalla vita nonostante la triste vicenda successa in giovane età. Lui, promessa del calcio ischitano è stato costretto dalla vita a cambiare strada. “Non c’è tempo per i rimpianti” dichiara a La Repubblica.

Gianni non si è mai dato per vinto nella vita e attraverso lo sport e i suoi cari l’affronta a muso duro riuscendo da questa a trarre il meglio che c’è: “Non potevo fermarmi, non io: voglio migliorarmi sempre. E ripeto: non supero gli ostacoli, ma vivo ogni giorno come se non ci fossero. E spesso è proprio così: i limiti sono soprattutto mentali.

Gianni Sasso, 47 anni, domenica ripartirà da Napoli. Tappa importante questa per prepararlo alla prossima Maratona di Barcellona che si svolgerà il prossimo marzo. Maratona in cui mira a stabilire un nuovo record.

Un uomo da cui prendere esempio, un’icona, un simbolo di come affrontare la vita nonostante questa a volte ti sia avversa. Lui racconta orgoglioso la sua storia nelle scuole e non ha mai smesso di credere nei propri sogni “perché i problemi sono sempre relativi: anche il mio, che volete che sia non avere una gamba?”.

Potrebbe anche interessarti