Loading...

Video. Prodotti Chanel falsi: la merce venduta in eleganti boutique di Napoli


Maxi operazione condotta dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Salerno, denominata “doppia C”, con circa 30 perquisizioni in tutta Italia (dalla costa ligure alla Sicilia, da Modena alla Campania), alla ricerca di merce contraffatta a marchio Chanel. 

Gli indagati sarebbero circa 40, l’ipotesi di reato è associazione a delinquere, commercio di prodotti falsi e ricettazione. Tutto era cominciato nel 2015, e le indagini hanno permesso di ricostruire la filiera di produzione e vendita di prodotti a marchio Chanel, tra cui calzature, borse e accessori. Tutto ovviamente falso.

I magazzini di stoccaggio (situati tra Angri, Napoli e Trani) servivano per distribuire la merce in tutta Italia, merce che poi finiva addirittura nelle vetrine delle boutique di lusso in città come Napoli e Roma, ma non solo.

Gli stessi prodotti venivano venduti anche online.

VIDEO

[youtube height=”360″ width=”100%”]https://www.youtube.com/watch?v=fNMWILIINa0[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più