De Giovanni risponde a Libero: “Inferiori a nessuno. Loro producono spazzatura”

Maurizio De Giovanni

Giallo nella penna, nero nell’umore. Maurizio De Giovanni, uno dei più celebri autori di genere poliziesco del momento e da sempre vicinissimo alle sorti del suo amato Calcio Napoli, non nasconde la rabbia e il disgusto per quanto apparso sulle prime pagine dei quotidiani “Libero” e “Tutto Sport” due giorni dopo l’avvelenata sfida d’andata di Coppa Italia disputatasi tra Juventus e Napoli martedì scorso. Dalle polemiche e dalle forti proteste del club e dei tifosi azzurri per l’arbitraggio di Valeri, infatti, si è passati alle gratuite e ingiustificate offese nei confronti non solo della squadra, ma addirittura della città partenopea in generale e financo dell’intero Sud Italia.

A tutto questo – attraverso un’intervista rilasciata all’emittente radiofonica Kiss Kiss Napoli – ha voluto rispondere il noto autore. Reduce dal successo editoriale e televisivo de “I bastardi di Pizzofalcone”, Maurizio De Giovanni si è così espresso sull’accaduto:

“Dire che sono disgustato è un eufemismo. Quanto apparso sulle prime pagine di testate nazionali come “Libero” e “Tutto Sport” è inaccettabile per una città che non è inferiore a nessun’altra sotto tanti punti di vista. Il loro è stato un atteggiamento dileggiatorio, mentre nessuno ha scritto che il Napoli e Napoli sono stati presi d’assalto da cori denigratori verso tutta il nostro popolo durante la partita contro la Juventus. Noi siamo stanchi, non vogliamo essere trattati in questo modo. Nessuno deve permettersi di produrre questa spazzatura, come le prime pagine in questione!”.

Potrebbe anche interessarti