Napoli, chiusi due ristoranti del centro storico. Sequestrati 200 chili di frutta

Agenti del reparto Avvocata della Polizia Municipale di Napoli diretto dal Cap. Maini, ha controllato nella zona della Pignasecca le occupazioni abusive di suolo pubblico e la salubrità degli alimenti posti in vendita.

Sono state controllate diverse attività commerciali ed emerse infrazioni sulla vendita di prodotti alimentari senza alcun titolo autorizzativo, commercializzati, in alcuni casi, senza alcuna protezione dagli agenti atmosferici e inquinanti.

Sequestrati 2 quintali di frutta e verdura per la successiva distruzione e verbalizzati anche 9 esercizi commerciali per violazione delle norme sulla occupazione di suolo.

Nel fine settimana lo stesso personale ha effettuato una vasta operazione in piazza Municipio e zona Decumani. Sono stati elevati verbali per circa 12.000,00 euro a seguito delle attività di ispezione che hanno riguardato diversi esercizi di ristorazione nella zona compresa fra il “Sea front”, Piazza Municipio e la zona dei decumani. Sorpresi all’opera due ristoranti che esercitavano in assenza di licenza e disposta la chiusura delle attività.

Gli Agenti hanno poi denunciato il titolare di un esercizio per attività di intrattenimento e spettacolo senza licenza, elevando sanzioni per il mancato rispetto della legge sull’inquinamento acustico. Riscontrate inoltre infrazioni ai regolamenti comunali per le tabelle pubblicitarie.

C’è stata anche azione di contrasto ai parcheggiatori abusivi della zona che sono stati verbalizzati per circa 8000,00 euro e hanno visto il sequestro dei proventi della loro attività di circa 250 euro.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più